Trento Cultural Footprint

L'impronta culturale di Trento

Bando

 

 

L'ultima edizione di Trento Cultural Footprint | L'impronta culturale di Trento si è svolta nel 2019.

Gli spazi messi a disposizione per questa edizione sono stati le Terrazze e i Cortili del Polo Ferrari 2, il Cortile del Dipartimento di Economia e il Cortile dei Poeti. Si possono trovare maggiori informazioni sugli spazi nella pagina dedicata agli spazi.

Cortile di EconomiaCortile dei PoetiCortile di Povo 2

 

 

 

Obiettivi del Progetto

Gli obiettivi del progetto sono:

  • la ricerca, nell'ottica della rigenerazione urbana, di soluzioni innovative per la gestione e l'uso temporaneo o permanenti degli spazi oggetti del bando, attraverso la valorizzazione del patrimonio architettonico e culturale della città nonché il recupero di spazi sottoutilizzati, informali, inusuali;
  • favorire la coesione e il dialogo tra comunità cittadina e universitaria fonte di innovazione sociale attraverso la partecipazione della cittadinanza e attivando nuove energie sociali e pratiche cooperative per individuare modelli di offerta e di gestione alternativi negli spazi di vicendevole contaminazione attraverso l'espressione collettiva di questi due componenti.

Requisiti e modalità di partecipazione

Trento Cultural Footprint è aperto a partenariati di almeno due soggetti che rappresentino rispettivamente la comunità universitaria e quella cittadina. Almeno uno di questi devi essere dotato di personalità giuridica.

Deve essere individuato un soggetto capofila, non-profit e che possieda personalità giuridica. Possono partecipare come partner anche cooperative o imprese interessate allo sviluppo di interventi socialmente e culturalmente impattanti.

Non possono partecipare i soggetti già finanziati dal Comune di Trento con capitolo a bilancio o enti a prevalente partecipazione pubblica. Ogni soggetto può presentare una sola idea-progetto, anche in qualità di partner.

Tipologie di progetti ammessi

I progetti devono coinvolgere cittadini e universitari e rientrare all'interno delle seguenti categorie:

  • installazioni artistiche e arredi urbani innovativi temporanei, anche attraverso soluzioni digitali e/o virtuali;
  • performance ed eventi artistici;
  • talk, workshop, conferenze;
  • attività di valorizzazione, anche enogastronomica, del territorio trentino;
  • combinazione delle suddette categorie.

Criteri di valutazione

La valutazione dei progetti da parte della giuria scientifica e della giuria tecnica avverrà sulla base dei criteri di seguito elencati.

Criteri di Valutazione Giuria Scientifica Giuria Tecnica
Qualità complessiva, originalità ed innovazione della proposta Valutazione qualitativa max 25 punti
Fattibilità degli interventi e delle azioni previste, sostenibilità e generatività Valutazione qualitativa max 20 punti
Capacità di creare un progetto di rete Valutazione qualitativa max 25 punti
Efficacia della presentazione pubblica   max 20 punti
Totale Idoneo / non idoneo max 90 punti

Sei interessat* al progetto e vuoi partecipare? Puoi consultare l'Avviso del Bando dell'ultima edizione.

Per conoscere dettagli e scadenze sulle prossime edizioni resta aggiornato sui Social di Ateneo oppure contattaci!

 


Sara Favargiotti

Università di Trento
Professore associato DICAM
Coordinatrice del progetto
Sito web