SEMPER – Seminario permanente di poesia

SEMPER – Seminario permanente di poesia, diretto da Pietro Taravacci e Francesco Zambon, nasce nel 2012 con il supporto del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento per offrire alla comunità scientifica e al pubblico trentino una finestra sulla poesia. Le numerose tradizioni poetiche che si avvicendano, e l’attenzione a diverse epoche storiche, accompagnano un’accurata selezione di critici per offrire un panorama vasto caratterizzato da un taglio comparativo. Nell’ottica di esplorare tutte le sfumature del vasto mondo della scrittura poetica il Seminario offre grande spazio alla riflessione sulla traduzione poetica e agli stessi traduttori, per affiancare alla riflessione teorica la pratica poetica.

Ogni anno in autunno il Seminario organizza un convegno internazionale in cui ospiti di chiara fama si confrontano con giovani studiosi selezionati tramite una call for papers su un tema deciso dai membri del Comitato direttivo. I temi degli anni passati sono stati la traduzione poetica (Poeti traducono poeti, 2013), la relazione tra poesia e arti visive (Ut pictura poesis, 2014) e le forme brevi e frammentarie tra prosa e poesia (Brevitas, 2015). A ogni convegno ha fatto seguito la pubblicazione degli atti nella collana «Labirinti» dell’Editrice Università di Trento.

Sito dedicato: https://semperpoesia.wordpress.com/