LETRA - Seminario di Traduzione Letteraria

Il Seminario di traduzione letteraria (LETRA) si propone di costituire un polo di riflessione e di attività nell’ambito della traduzione letteraria, della traduttologia e della storia della traduzione. LETRA intende anche stringere accordi e partenariati con dipartimenti e società di traduttologia e traduzione esterni all’Università di Trento, italiani ed esteri.

Un asse, teorico, verte sulle questioni e sulle problematiche relative alla traduzione letteraria, alla traduttologia e alla storia della traduzione: studio e redazione di testi teorici, elaborazione di rassegne bibliografiche e recensioni su testi italiani ed esteri riguardanti la traduttologia e la traduzione. In questa prospettiva saranno oggetto di studio, dal punto di vista critico e teorico, corpora di traduzioni fatte da poeti o scrittori.

Un altro asse, pratico, prevede un’attività individuale e collettiva di traduzione di testi letterari (in particolare la poesia, settore meno coperto in ambito italiano).

Il laboratorio solleciterà contributi di: colleghi, dottori di ricerca, dottorandi, laureandi con tesi magistrale e triennale del nostro dipartimento e di dipartimenti di altre università italiane e straniere, così come membri di società e centri di studio dedicati alla traduzione letteraria e alla traduttologia italiani e stranieri. Sono previsti interventi esterni di scrittori, poeti traduttori e di traduttori professionisti.

Responsabile scientifico: Paolo Tamassia

Fanno parte di LETRA: Gerardo Acerenza, Andrea Binelli, Antonio Bibbò, Luca Crescenzi, Claudia Dematté, Massimiliano De Villa, Francesca Di Blasio, Fulvio Ferrari, Michele Flaim, Antonio Lavieri, Francesca Lorandini, Adalgisa Mingati, Valentina Nider, Greta Perletti, Federica Ricci Garotti, Susana Kampff Lages, Robin Kirkpatrick, Andrea Lombardi, Marco Magnani, Giulio Sanseverino, Paolo Tamassia, Pietro Taravacci, Carlo Tirinanzi de Medici, Jean-Charles Vegliante, Stefano Zangrando.