Come conservare una lingua minoritaria in famiglia


Come evitare che vostro figlio dimentichi la lingua minoritaria parlata in famiglia? Bea Sieradzka, linguista e blogger, suggerisce 15 spunti per le famiglie bilingui.

Sembra che dimenticare completamente la propria lingua madre sia impossibile, il che è un'ottima notizia. […] Secondo gli studi condotti da alcuni ricercatori canadesi con l'aiuto della risonanza magnetica funzionale il cervello di un bambino esposto a due lingue nei primi anni di vita e quello di un bilingue emettono gli stessi suoni associati alle lingue.
Ciò significa che non è mai troppo tardi per rinfrescare la memoria di vostro figlio, aiutandolo a ricordare la lingua minoritaria della famiglia se comincia a dimenticarla. […]
L'ideale è cominciare subito. «Non è mai troppo tardi», si dice, ma in certi casi – e le lingue sono uno di essi – prima si inizia, meglio è. […]
Il tempo è la componente più significativa di ogni processo di apprendimento. Un supporto da parte di entrambi aiuterà vostro figlio a parlare volentieri la lingua minoritaria ed essere bilingue.


SUGGERIMENTI:

  1. Immergersi nella lingua minoritaria è fondamentale. L'ideale sarebbe visitare il paese dove viene parlata, magari passando del tempo con i propri parenti.
  2. In alternativa alle visite, potete telefonare o contattarli via Skype. […]
  3. Comunicate nella lingua minoritaria, cominciando da quando vi trovate a casa. L'importante è non dare l'impressione di giudicare le sue capacità.
  4. Sviluppate un autentico bisogno di parlare la lingua minoritaria, coltivando amicizie o attraverso club e gruppi di gioco.
  5. Leggere libri e guardare film in lingua originale – pensate a tutto ciò che può trasformare l'apprendimento in gioco!
  6. Trovate giochi o scaricate applicazioni per cellulare nella lingua minoritaria. […]
  7. Associate la lingua minoritaria a momenti particolari, ad esempio durante i giochi o il bagno. […]
  8. Ascoltate musica e cantate insieme. […]
  9. Se parlando la lingua minoritaria vostro figlio dovesse rispondere nella lingua maggioritaria, correggetelo senza essere severi. […]
  10. Siate un modello, parlando la lingua minoritaria con felicità e orgoglio.
  11. I fratelli e le sorelle possono essere di grande aiuto. Coinvolgeteli in giochi e attività in cui possano comunicare tra loro nella lingua minoritaria. […] Spesso solo con l'arrivo del secondo figlio i genitori cominciano a pensare al bilinguismo, tanto che in molti casi è il figlio minore a parlare fluentemente entrambe le lingue. […]
  12. Premiate vostro figlio per i suoi miglioramenti, piccoli o grandi che siano.
  13. Se dice qualcosa nella lingua comunitaria, ripetete la parola o l'intera frase nella lingua minoritaria, commentando o rispondendo nella stessa lingua. Soprattutto all'inizio non fategli ripetere ogni frase dopo di voi, lasciategli il tempo di prendere confidenza.
  14. Cercate una babysitter che parli la lingua minoritaria. In alternativa chiede a un amico o a un'amica. Anche se per poche ore al mese si tratta di un buon punto di partenza.
  15. Non arrendetevi, siate comprensivi e pazienti.


COSE DA NON FARE:

Fingere di non capire la lingua comunitaria. […] I bambini sono intelligenti e prima o poi si accorgeranno che state mentendo. Questo non gioverà al vostro rapporto genitore-figlio, a meno che non riusciate a gestire la situazione senza farlo sentire a disagio o confuso. […]

  • Rifiutare di rispondere a vostro figlio finché non si esprime nella lingua minoritaria. Come già detto, potrebbe intaccare la fiducia tra voi e vostro figlio, soprattutto se molto piccolo.
  • Punirlo se non parla la lingua minoritaria.
  • Usare un tono di voce da professore. È facile ricorrervi se si scorda che il vostro obbiettivo non è insegnare come a scuola bensì introdurre vostro figlio a una lingua. […] Non rendetela un'imposizione.

Non è facile crescere un figlio bilingue e il supporto da parte di entrambi i genitori gioca un ruolo molto importante. Se avrete lavorato con costanza allo sviluppo del bilinguismo di vostro figlio, potrete stare sicuri che raggiunta la pubertà non avrà dimenticato del tutto la lingua minoritaria – il che ovviamente non implica l'interruzione di quanto fatto fino a quel momento. Siate pazienti, prestando attenzione a cosa e a come parla vostro figlio. E pensate a tutti i bei momenti in cui vostro figlio potrà parlare con il resto della famiglia nella sua seconda lingua, leggere una lettera o un biglietto d'auguri per il suo compleanno. Splendido, non è vero?

 

Di Bea Sieradzka
Pubblicato su Huffington Post il 23 giugno 2016
Traduzione in italiano di Andrea Guelfi