Giornata internazionale della lingua madre. Le buone pratiche

Dal festeggiamento, all’interesse pubblico: il giorno internazionale della lingua madre come simbolo dell’identità civica.

Il 21 febbraio 2021, Manchester celebra di nuovo l’UNESCO International Mother Language Day (IMLD). Le attività di quest’anno si svolgeranno online per far fronte alle condizioni di pandemia. Per la seconda volta, le attività sono coordinate da City of Literature, iniziativa fondata dagli enti locali di Manchester. In questo articolo il professor Yaron Matras, il dottor Daniele Viktor Leggio e la dottoressa Rebecca Tipton delineano il lavoro di Multilingual Manchester e sostengono che questo lavoro potrebbe essere riproposto nelle città di tutto il Paese per coinvolgere le comunità e promuovere il multilinguismo.

  • Multilingual Manchester (MLM) ha dimostrato di essere un modello di successo per celebrare pubblicamente la diversità linguistica e culturale nella città e uno strumento per incoraggiare l'impegno civico e l'identità.
  • Iniziative come la celebrazione di giornate linguistiche offre ai responsabili politici, agli esperiti e agli azionisti, l’opportunità di sviluppare e discutere piani d'azione inclusivi sulle questioni della diversità insieme alla possibilità di condividere e promuovere idee di cittadinanza.
  • MLM ora ha raggiunto un significativo impegno nella politica pubblica, ma il suo modello e la sua rete di comunicazione possono ancora essere ampliati, non solo a Manchester, ma in tutto il Regno Unito.

Le scuole locali di Manchester organizzano eventi linguistici da alcuni anni, spesso in occasione della “Giornata Europea delle Lingue” a settembre. Questi eventi di solito mirano a incoraggiare l'utilizzo delle lingue straniere nel curriculum. Alcune attività scolastiche, come il concorso di poesia Mother-Tongue-Other-Tongue organizzato dalla Manchester Metropolitan University, hanno valorizzato anche le lingue di origine degli alunni.

La celebrazione pubblica della diversità linguistica è iniziata a Manchester nell'ottobre 2015, quando Multilingual Manchester (MLM) ha organizzato il Levenshulme Language Day, un carnevale di un giorno con bancarelle, spettacoli, artigianato e lezioni di lingua per famiglie tenute in gruppo in varie sedi. È stato riorganizzato nel novembre 2017. Nell'ottobre 2016, MLM ha sponsorizzato una risoluzione che invitava il consiglio comunale ad adottare l'IMLD come celebrazione annuale ufficiale. Il primo evento pubblico per celebrare l'IMLD si è tenuto nel febbraio 2017, quando MLM ha ospitato una tavola rotonda presso la Biblioteca Centrale con il contributo dei funzionari della città, dei professionisti e di gruppi locali. L’anno successivo, le librerie di Manchester hanno organizzato diverse attività per l'IMLD. Un gruppo di lavoro ad hoc composto da MLM, biblioteche di Manchester, Manchester Museum e da altri, ha organizzato un programma a livello cittadino per IMLD 2019. Comprendeva: una conferenza di tre giorni in cui MLM ha riunito accademici, autorità cittadine e rappresentanti della comunità; e un dibattito pubblico con i leader del consiglio comunale e istituzioni culturali. Quindi, nel 2020, l'iniziativa City of Literature ha preso il controllo sul coordinamento e sul nuovo marchio IMLD, con MLM che ha organizzato l'evento di lancio al museo di Manchester per celebrare la nuova collaborazione con il museo Multilingual.

Atti di cittadinanza

La disposizione di bancarelle informative, spettacoli, artigianato e laboratori, sperimentato per la prima volta durante il Levenshulme Language Day del 2015, è ora diventato un appuntamento fisso nel calendario pubblico della città. Le attività coinvolgono il pubblico con la molteplicità di lingue parlate nelle case, insegnate nelle scuole e nei luoghi di culto e scritte sui cartelli che costituiscono lo scenario linguistico della città. Per i gruppi locali, questo offre l'opportunità di condividere elementi della propria identità con gli altri, invitandoli a praticare la calligrafia o emulare parole e suoni. Attingendo alla ricerca sul bilinguismo e sulla diversità linguistica, i manufatti creati e visualizzati dal MLM spingono i partecipanti a riflettere sulle somiglianze tra le lingue, i sistemi di scrittura, l'etimologia delle parole o il modo in cui lingue diverse rappresentano i suoni degli animali. In questo modo, i giochi interattivi fungono da risorse per il passaggio di conoscenze.

Ma l'impatto va oltre il trasferimento di informazioni e competenze, o il valore di intrattenimento delle performance artistiche. Le giornate linguistiche trasmettono una visione della società in cui il pluralismo linguistico e culturale è riconosciuto e apprezzato. Il loro aspetto celebrativo consiste nel radunarsi attorno a un'idea: che l'integrazione non dovrebbe essere unilaterale ma implicare un'esplorazione attiva delle pratiche culturali degli altri. Questo contrasta la retorica a livello statale che richiede l’inglese come lingua d’integrazione e la "prima lingua" di tutti, che offre uno spazio per lo studio delle lingue straniere principalmente come un modo di affermare il dominio britannico sulla scena mondiale. Le manifestazioni della “Giornata della Lingua” sono quindi ciò che i sociolinguisti, come Christopher Stroud, Ben Rampton e i loro colleghi, chiamano atti di cittadinanza, in cui le persone eseguono repertori di risorse linguistiche come un modo per affermare identità culturali multiformi.

La piattaforma di supporto per le scuole supplementari di MLM, inaugurata ad inizio 2017, è stata un forum in cui questa visione di cittadinanza fu messa in pratica attraverso una collaborazione con il personale che insegna le lingue comunitarie. Oltre che un arricchimento del curriculum, ha offerto opportunità di formazione e interconnessione, come dimostrazioni in aula da parte del personale universitario e visite al museo in lingua madre, e ha lavorato per sensibilizzare l'opinione pubblica sui bisogni di queste scuole e sul loro contributo alla società.

Ospitando discussioni pubbliche durante le giornate dedicate alle lingue, il MLM ha anche offerto agli azionisti e ai responsabili politici, una piattaforma per formulare questa visione della cittadinanza e trasformarla in un programma d'azione. Questo programma è attualmente perseguito come parte di una serie di conversazioni guidate dal Manchester City Council Equality Team con fornitori di servizi pubblici e rappresentanti della comunità, con l'obiettivo di formulare una City Language Strategy, basata su una bozza di documento che gli autori hanno presentato al consiglio, nell'estate del 2018. Il documento richiede uno sforzo a livello cittadino per formulare linee guida di buone pratiche per la traduzione e l'interpretazione; per monitorare i dati rilevanti e condividere i protocolli di raccolta dei dati; per supportare il lavoro di scuole integrative di lingua; per coordinare la registrazione a ESOL (English for Speakers of Other Languages = Inglese per parlanti di altre lingue) e promuovere lo studio delle lingue come mezzo per garantire sia il patrimonio culturale che le competenze. Il documento politico è inserito nella Manchester Strategy 2025, che riconosce la diversità culturale della città come un fattore essenziale.

Festeggiamento come percorso verso la politica

I festeggiamenti della “Giornata della Lingua” di Manchester sono partite come iniziative popolari e civili della società. Affidando il loro coordinamento a un'iniziativa pubblica come City of Literature, l'autorità locale sta adottando la visione che rappresentano: abbracciare un'identità civica multilingue, agendo sotto molti aspetti contro i discorsi nazionali prevalenti.

La diffusione della ricerca ha svolto un ruolo fondamentale in questo processo. Nel 2013, MLM ha pubblicato i suoi primi resoconti sul profilo multilingue di Manchester. Ciò è stato accompagnato da un lavoro pubblicitario rivolto agli organi di stampa locali, nazionali e internazionali. Le dichiarazioni politiche della città sulla diversità linguistica si basano su quella ricerca, così come la sua pubblicità per l'IMLD. La frase: ‘Britain’s City of Languages’ (La città delle lingue della Gran Bretagna) è diventata parte di un continuo racconto cittadino, attraverso il quale la città descrive e definisce sé stessa.

Creando spazi interattivi in cui la conoscenza viene trasmessa e le idee di cittadinanza vengono condivise e messe insieme, l'iterazione degli eventi linguistici ha aperto una strada per l'impatto politico. Questa è un'opportunità per riflettere sulla nostra direzione di viaggio. È stata ora raggiunta una pietra miliare nell'impegno di politica pubblica del MLM: la città ha consacrato il multilinguismo come parte della sua identità civica. Per un decennio dalla fondazione del MLM, l'Università ha lavorato con successo come incubatore di un'idea civica. Abbiamo già stabilito una collaborazione sostenibile con il museo di Manchester, che servirà da base per il futuro impegno pubblico e comunitario del MLM. Invitiamo altri partner di enti culturali, iniziative comunitarie, scuole supplementari e altre organizzazioni educative e dipartimenti del consiglio comunale a unirsi a noi per formare una nuova rete MLM come collaborazione civica.

Al di fuori di Manchester, incoraggiamo altre città del Regno Unito a celebrare la diversità linguistica e a trasformare tale festa in politica pubblica. Multilingual Manchester è un modello che potrebbe essere applicato altrove, combinando l'impegno pubblico, comunitario e politico per creare più "città di lingue" in tutta la Gran Bretagna.

Articolo di Yaron Matras, Daniele Viktor Leggio and Rebecca Tipton. Traduzione di Roberta Iavarone.