Come

I metodi da noi utilizzati per studiare la mente del neonato e del bambino sono principalmente di due tipi: comportamentali, in cui osserviamo il loro comportamento per fare delle inferenze, oppure di neuroimaging, in cui utilizziamo strumenti sicuri e adatti (EEG, fNIRS o MRI) per poter osservare la loro attività cerebrale

<strong>Studi comportamentali</strong>

Studi comportamentali

Durante gli studi comportamentali osserviamo cosa fa il bambino per poter fare delle inferenze sui suoi processi mentali.

Con i bambini più piccoli uno dei metodi che più utilizziamo è quello di osservare il suo sguardo (cosa guarda e per quanto a lungo) mentre gli proponiamo diverse immagini sullo schermo: in questo modo è possibile capire le sue preferenze, se è capace di distinguere due diverse immagini o addirittura se si sorprende per ciò che vede. In questi studi il bambino è comodamente seduto in braccio ad un genitore rivolto verso uno schermo, mentre una telecamera riprende il movimento dei suoi occhi.

Altri tipi di studio comportamentale che possiamo fare con i bambini più grandi sono quelli in cui li facciamo semplicemente giocare. Infatti grazie a giochi appositamente studiati, è possibile inferire lo sviluppo dei processi cognitivi del bambino nelle diverse età. Questi giochi possono consistere in giochi di carte, racconti di storie, videogiochi interattivi oppure semplici giochi da tavolo. 

In generale la procedura per gli studi di tipo comportamentale prevede:

  • Un momento di accoglienza in cui voi e il vostro bambino verrete accolti al Baby-Lab;
  • Mentre a voi verrà spiegato nel dettaglio lo studio e vi verrà chiesto di compilare i moduli per il consenso informato, il bambino (insieme ad un secondo ricercatore) avrà possibilità di giocare ed esplorare l'ambiente così da essere completamente a suo agio;
  • A questo punto, a seconda della procedura richiesta per lo studio, verrete fatti accomodare davanti ad uno schermo TV con il bambino in braccio (in caso il vostro bambino non riesca a stare seduto in autonomia) oppure il bambino insieme al ricercatore si siederanno ad un tavolino per cominciare a giocare insieme mentre voi potrete comodamente osservare da un angolo della stanza. 

Questi studi hanno normalmente una durata di 20/30 minuti, ma potranno essere interotti anche prima per qualsiasi vostra necessità. 

<strong>Studi di elettroencefalografia (EEG)</strong>

Studi di elettroencefalografia (EEG)

L'Elettroencefalografia (EEG) è una tecnica innocua che misura l’attività cerebrale del neonato registrando passivamente l’attività elettrica prodotta dai suoi neuroni. La procedura prevede l’utilizzo di attraverso una cuffia come quella raffigurata nella foto qua sotto, costituita da serie di elettrodi a contatto con la superficie della testa tramite morbide spugnette imbevute in una soluzione fisiologica totalmente neutra per la pelle delicata dei bambini. I sistemi EEG del Baby Lab e della Neonatal Neuroimaging Unit del CIMeC sono specificatamente adatti per gli studi pediatricil'applicazione è rapida e confortevole: il bambino non sentirà nulla di diverso rispetto ad indossare un morbido cappellino.

 

 

 

Per uno studio EEG la procedura è la seguente:

  • Verrete accolti nella stanza EEG e l'esecuzione dello studio vi sarà spiegato nei minimi dettagli, sia a voce che tramite un Modulo Informativo
  • Se sarete disposti a far partecipare il vostro bambino allo studio, vi sarà chiesto di firmare un modulo per il consenso alla partecipazione allo studio e al trattamento dei dati (questi ultimi saranno conservati da noi ricercatori per il solo scopo dello studio e le relative pubblicazioni non riporteranno mai i dati individuali dei partecipanti alla ricerca, che saranno completamente anonimizzati);
  • Il genitore si accomoderà su una comoda sedia con in braccio il proprio bambino (abbiamo una serie di cuscini per sostenere in modo sicuro il bambino), e verrà posto davanti ad uno schermo su cui verranno presentati immagini e brevi video;
  • A questo punto il ricercatore farà indossare la cuffietta al bambino assicurandosi che per lui sia confortevole. Quando il bambino sarà tranquillo lo studio avrà inizio;
  • Per tutta la durata dello studio il bambino semplicemente guarderà lo schermo, mentre la cuffietta registrerà la sua attività cerebrale senza dargli alcun tipo di fastidio.

Questi studi hanno una durata di 15-20 minuti, ma potranno essere interrotti in qualsiasi momento, se il genitore lo desidera.

<strong>Studi di risonanza magnetica (MRI)</strong>

Studi di risonanza magnetica (MRI)

La risonanza magnetica (MRI) è una metodica non-invasiva che è in grado di acquisire immagini di elevata qualità che forniscono informazioni riguardanti la funzione e la struttura del cervello del bambino. Gli studi MRI vengono effettuati presso i nostri Laboratori di Neuroimmagine Funzionale specializzati di Mattarello (TN), nel pieno rispetto dei piccoli partecipanti in età pediatrica (dai 3 ai 12 anni) e delle loro esigenze.
La procedura prevede che il bambino si distenda sul lettino della risonanza magnetica (come nell'immagine qui a fianco) e attraverso cuffie audio e uno schermo appositi ascolti e osservi suoni, immagini e filmati relativi a un’avventura alla scoperta dello spazio e del cervello, mentre verrano acquisite immagini del suo cervello in modo del tutto innocuo.

 

 


In dettaglio, per uno studio MRI la procedura è la seguente:

  • Il giorno dello studio, verrete accolti presso i nostri laboratori e l'esecuzione dello studio vi sarà spiegato nei minimi dettagli, sulla base di materiale informativo che vi sarà già stato fornito in precedenza.
  • Se sarete d’accordo a far partecipare il vostro bambino allo studio, vi sarà chiesto di firmare un modulo per il consenso alla partecipazione allo studio e al trattamento dei dati (questi ultimi saranno conservati da noi ricercatori per il solo scopo dello studio e le relative pubblicazioni non riporteranno mai i dati individuali dei partecipanti alla ricerca, che saranno completamente anonimizzati).
  • Il bambino verrà accompagnato con il genitore in un’apposita saletta con una risonanza magnetica finta e in modalità giocosa potrà ambientarsi e familiarizzare con le procedure dello studio.
  • Quando il bambino sarà tranquillo e avrà acquisito confidenza con lo studio, il bambino verrà fatto distendere sul lettino della risonanza magnetica e lo studio avrà inizio.
  • Per tutta la durata dello studio, un ricercatore rimarrà costantemente a fianco del bambino e interagirà con lui assicurandosi del suo benessere.

Lo studio MRI avrà una durata di 45-50 minuti, ma potrà essere interrotto in qualsiasi momento, se il bambino o il genitore lo desiderano.